Tè tradizionale

Vi proponiamo cinque diversi modi di bere il tè che appartengono a paesi che hanno alle spalle una grande tradizione in questo campo.

 

Tè alla marocchina: è un tè verde (Gunpowder) con zucchero di canna scuro e foglie di menta fresca. E’ servito nei tradizionali bicchierini di vetro e accompagnato da datteri, fichi secchi e uva passa.

Tè alla giapponese: è un tè verde cerimoniale in polvere (‘Mat-cha) accompagnato da dolcetti tipici sempre a base di tè.

Tè all’indiana: è un tè nero speziato (Chai) che viene servito con zucchero integrale, latte e accompagnato da anacardi salati.

Tè all’etiope: è un tè nero (Assam) aromatizzato con cardamomo e cannella, al quale sono aggiunti zucchero e panna liquida. Viene servito con mandorle croccanti al sesamo e uva passa.

Tè alla russa: è un tè nero (Keemun) molto scuro e concentrato che viene servito con zucchero di canna, fettine di limone e frutta candita.